E-2 Treaty Investor for Canadians

La classificazione E-2 non immigrant consente a un cittadino canadese di essere ammesso negli Stati Uniti quando investe una notevole quantità di capitale in un business statunitense.

Caratteristiche principali del visto E-2

L’investitore trattato può lavorare legalmente negli Stati Uniti per un business degli Stati Uniti in cui un investimento di cassa sostanziale è stato fatto dal titolare del visto o altri cittadini del paese di origine, fintanto che questo paese ha un trattato commerciale con gli Stati Uniti.

L’investitore trattato può viaggiare dentro e fuori degli Stati Uniti o rimanere qui continuamente fino alla scadenza del visto e dello status.

L’investitore trattato è limitato a lavorare solo per il datore di lavoro o attività di proprietà che ha agito come sponsor del visto E-2.

Il visto E-2 iniziale può durare fino a cinque anni, con possibili estensioni di cinque anni illimitate.

Ogni volta che l’investitore trattato entra negli Stati Uniti, lui o lei sarà ammesso per due anni.

I visti sono disponibili per un coniuge accompagnatore e minori, figli non sposati. Tuttavia, i bambini non possono lavorare in USA

UN coniuge sarà consentito accettare l’occupazione negli stati UNITI

Come la E-1 visa, alcuni la chiamano ” E-2 la prossima cosa migliore per residenza permanente degli stati UNITI, perché è possibile ottenere tramite l’auto-occupazione, e viene fornito con un numero illimitato di interni. Inoltre, non ci sono limiti annuali sul numero di visti E-2 che possono essere rilasciati ai candidati qualificati.

Criteri di qualificazione per un visto investitore trattato E-2

Ci sono sei requisiti per ottenere un visto E-2:

Il richiedente deve essere un cittadino del Canada o di un altro paese che ha un trattato investitore con gli Stati Uniti.

Vedi U. S. Department of State Treaty Countries per un elenco corrente dei paesi con i quali gli Stati Uniti mantengono un trattato di commercio e navigazione.

Il richiedente deve venire a lavorare negli Stati Uniti per una società che lui o lei possiede o che è almeno 50{d3e4c3007f92404e9ca9c26a6bf48477888b9226cd35406b8d671b952349c559} di proprietà di altri cittadini del paese di origine.

Il richiedente deve essere il proprietario o un dipendente chiave (esecutivo o supervisore, o qualcuno con competenze essenziali) del business degli Stati Uniti.

Il richiedente o la società deve aver effettuato un investimento sostanziale nel business statunitense (non esiste un minimo legale, ma il limite suggerito è di $200,000.00, il richiedente o la società deve mettere a rischio capitale o attività, cercare di realizzare un profitto e l’importo deve essere sostanziale rispetto al tipo di attività).

Gli Stati Uniti la società deve essere un’attività in buona fede, attiva, a scopo di lucro, non un semplice produttore di profitti “marginali”. Deve essere attivamente impegnato nel commercio o nella prestazione di servizi e soddisfare i requisiti legali applicabili per fare affari nel suo stato o regione.

Il richiedente deve intenzione di lasciare gli Stati Uniti quando la sua attività negli Stati Uniti è completata, anche se la persona non è tenuto a mantenere una residenza straniera all’estero. Al richiedente verrà probabilmente chiesto di mostrare la prova del consolato degli Stati Uniti di eventuali piani per lasciare gli Stati Uniti.

Una notevole quantità di capitale è:

Sostanziale in relazione al costo totale dell’acquisto di un’impresa stabilita
o della creazione di una nuova impresa.

Sufficiente a garantire l’impegno finanziario dell’investitore trattato per il
buon funzionamento dell’impresa

Di una portata tale da sostenere la probabilità che l’investitore trattato
svilupperà e dirigerà con successo l’impresa. Quanto più basso è il costo dell’impresa
, tanto più elevato, proporzionalmente, l’investimento deve essere considerato sostanziale.

Per impresa in buona fede si intende un’impresa commerciale o imprenditoriale reale, attiva e operativa
che produce servizi o beni a scopo di lucro. Deve soddisfare i requisiti legali applicabili per fare affari all’interno della sua giurisdizione.

Imprese marginali

L’impresa di investimento non può essere marginale. Un’impresa marginale è una
che non ha la capacità presente o futura di generare un reddito più che sufficiente per fornire una vita minima per l’investitore del trattato e la sua famiglia. A seconda dei fatti, una nuova impresa potrebbe non essere considerata marginale anche se manca della capacità attuale di generare tale reddito. In tali casi, tuttavia, l’impresa dovrebbe avere la capacità di generare tale reddito entro cinque anni dalla data di inizio della classificazione E-2 dell’investitore del trattato.

Qualifiche del dipendente di un investitore trattato

Per qualificarsi per la classificazione E-2, il dipendente di un investitore trattato
deve:

Essere la stessa nazionalità del principale datore di lavoro straniero (che deve avere la
nazionalità del Canada altro paese trattato)

Soddisfare la definizione di “dipendente” ai sensi della legge pertinente

O essere impegnati in compiti di carattere esecutivo o di vigilanza, o se
impiegato in una capacità minore, avere qualifiche speciali.

Se il datore di lavoro straniero principale non è un individuo, deve essere un
impresa o organizzazione almeno 50{d3e4c3007f92404e9ca9c26a6bf48477888b9226cd35406b8d671b952349c559} di proprietà di persone negli Stati Uniti
che hanno la nazionalità del paese trattato. Questi proprietari devono essere
mantenendo lo status di investitore trattato non immigrante. Se i proprietari non sono negli Stati Uniti, devono essere, se dovessero cercare l’ammissione a questo paese, classificabili come investitori non immigranti del trattato.

I compiti che sono di carattere esecutivo o di supervisione sono quelli che forniscono principalmente al dipendente il controllo finale e la responsabilità per il funzionamento complessivo dell’organizzazione, o una componente importante di esso.

Le qualifiche speciali sono competenze che rendono i servizi del dipendente
essenziali per il funzionamento efficiente dell’azienda. Esistono diverse qualità o circostanze
che potrebbero, a seconda dei fatti, soddisfare questo requisito
.

Questi includono, ma non sono limitati a:

Il grado di comprovata esperienza nell’area operativa del dipendente

Se altri possiedono le competenze specifiche del dipendente

Lo stipendio che le qualifiche speciali possono comandare

Se le competenze e le qualifiche sono prontamente disponibili negli Stati Uniti
.

La conoscenza di una lingua e di una cultura straniera non soddisfa di per sé questo requisito
.

Si noti che in alcuni casi un’abilità che è essenziale a un certo punto nel tempo può diventare comune, e quindi non più qualificata, in una data successiva
.

Periodo di permanenza

Agli investitori e ai dipendenti qualificati sarà consentito un soggiorno iniziale massimo
di due anni. Le domande di proroga del soggiorno possono essere accolte con incrementi fino a due anni ciascuno.

Non esiste un limite massimo al numero di estensioni che un non immigrante E-2 può concedere. Tutti i non immigranti E-2, tuttavia, devono mantenere l’intenzione di lasciare gli Stati Uniti quando il loro status scade o viene terminato.

Un non immigrato E-2 che viaggia all’estero può generalmente essere concesso un periodo di riammissione automatica
di due anni al momento del ritorno negli Stati Uniti.

Termini e condizioni dello status E-2

Un investitore o un dipendente del trattato può lavorare solo nell’attività per la quale è stato approvato o
al momento della concessione della classificazione. Un dipendente E-2, tuttavia, può anche lavorare per la società madre dell’organizzazione del trattato o una delle sue controllate, purché:

La relazione tra le organizzazioni è stabilita

L’occupazione sussidiaria richiede competenze esecutive, di vigilanza o essenziali

I termini e le condizioni di lavoro non sono altrimenti cambiati.

USCIS deve approvare qualsiasi modifica sostanziale dei termini o delle condizioni di E-2
stato. Un “cambiamento sostanziale” è definito come un cambiamento fondamentale nelle caratteristiche di base del datore di lavoro
, come, ma non solo, una fusione, un’acquisizione
o un evento importante che influisce sul rapporto precedentemente approvato con l’organizzazione dell’investitore o del dipendente
. L’investitore trattato o impresa deve notificare USCIS presentando una nuova petizione e chiedendo una proroga del soggiorno con i nuovi termini inclusi. Non è richiesto di notificare all’USCIS modifiche non sostanziali.

Uno sciopero o un’altra controversia di lavoro che comporta un’interruzione del lavoro presso la sede di lavoro
prevista può influire sulla capacità di un investitore canadese o messicano o sulla capacità del dipendente di ottenere lo status E-2.

Famiglia di investitori e dipendenti del Trattato E-2

Gli investitori e i dipendenti del trattato possono essere accompagnati o seguiti da coniugi e
figli non sposati di età inferiore a 21 anni. Le loro nazionalità non devono essere le stesse dell’investitore o del dipendente del trattato. Questi membri della famiglia possono cercare E-2 classificazione non immigranti come dipendenti e, se approvato, in genere sarà concesso lo stesso periodo di soggiorno come il dipendente. Se i membri della famiglia sono già negli Stati Uniti e sono alla ricerca di cambiamento di status o estensione del soggiorno in una classificazione E-2 dipendente, essi possono applicare presentando un unico modulo I-539 con tassa. I coniugi dei lavoratori E-2 possono richiedere l’autorizzazione al lavoro presentando il modulo I – 765 a pagamento. Se approvato, non vi è alcuna restrizione specifica su dove il coniuge E-2 può lavorare.

Come discusso sopra, l’investitore trattato E-2 o dipendente può viaggiare all’estero e
sarà generalmente concesso un periodo di riammissione automatica di due anni quando
tornare negli Stati Uniti. A meno che i membri della famiglia non accompagnino l’investitore o il dipendente del trattato E-2 nel momento in cui quest’ultimo cerca la riammissione negli Stati Uniti, il nuovo periodo di riammissione non si applica ai membri della famiglia.

Per rimanere legalmente negli Stati Uniti, i membri della famiglia devono annotare attentamente il periodo di soggiorno che sono stati concessi nello stato E-2 e richiedere un’estensione del soggiorno prima della scadenza della propria validità.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.