Perché i Battisti non osservano la Quaresima?

Qualche giorno fa ho ricordato ai miei amici di Facebook che il Natale inizia effettivamente il 25 dicembre e dura fino alla Festa dell’Epifania (6 gennaio). Questo spinse un mio amico a chiedere perché i Battisti non osservano il Mercoledì delle Ceneri e la Quaresima. Qui ci sono alcuni motivi che vengono in mente, sentitevi liberi di aggiungere di più se si pensa di altri.

In primo luogo, va notato che molte chiese battiste, infatti, si tengono in sintonia con il calendario cristiano e incoraggiano la loro congregazione a riconoscere l’importanza del tempo quaresimale. Sembra che ho notato più chiese battiste impegnate nell’osservanza dell’Avvento, ma poi ignorare molto se non tutto il calendario fino alla successiva stagione dell’Avvento. La mia impressione è che la maggior parte dei battisti in questo campo non riconosca il periodo dell’Avvento separato dal Natale e successivamente non lo pensi in termini di altre stagioni, come l’Epifania o la Quaresima. Tuttavia, celebrare l’Avvento è un ottimo punto di partenza.

In secondo luogo, Battisti hanno ancora una preoccupazione, forse anche una preoccupazione inconscia, di essere troppo cattolica. Ho scritto su questo prima in quanto si riferisce alla dichiarazione di Gesù della “roccia” della Chiesa e l’apostolo Pietro. Il famoso “Affare delle Salsicce” è stato un evento durante la Riforma Svizzera nel 16 ° secolo, dove i riformatori, in particolare Ulrich Zwingli, ha dato il permesso e anche esortato i Cristiani a mangiare salsiccia, durante la Quaresima, perché “i Cristiani sono liberi di digiunare o di connessione non veloce…” Questo è stato, in parte, contro la chiesa Cattolica, e a sostegno di uno dei 5 Solas della Riforma – Sola Scriptura (Sola Scrittura). I Battisti sono davvero, davvero, davvero preoccupati che le cose diventino ripetitive e successivamente prive di significato. Porta la possibilità di osservare la Cena del Signore ogni domenica in una chiesa battista e il primo o il secondo argomento contro il concetto sarà: “perderà il suo significato se lo facciamo.”Potrebbero avere ragione. Tuttavia, è ironico scoprire molto nelle chiese battiste che è ripetitivo e coerente, come l’ordine di culto.

In secondo luogo, i Battisti generalmente si radunano dietro la nozione di “nessun credo ma la Bibbia”, costruendo un altro concetto di Riforma, il Principio regolativo. Poiché il comando di preparare, digiunare e osservare i 40 giorni prima di Pasqua non è esplicitamente comandato nella Bibbia, i Battisti in genere credono che dovremmo evitare di farlo. Questo prende le cose un po ‘ troppo lontano. Se seguissimo questo argomento in modo coerente, allora smetteremmo anche di osservare il Natale, poiché qualsiasi tipo di culto ecclesiastico e osservazione della nascita di Gesù non è mai esplicitamente comandato nella Scrittura. Pronto a farlo? Credo di no.

In terzo luogo, alcuni Battisti credono che l’osservanza della Quaresima non solo sia assente dai comandi biblici, ma sia effettivamente condannata. Considerate Matteo 6:16-18:

“ma quando digiuni, mettiti dell’olio sul capo e lavati la faccia, perché il tuo digiuno non sia visto da altri, ma dal Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo che vede nel segreto ti ricompenserà.”
Con l’avvento (pardon il gioco di parole) dei social media, sembra che l’annuncio in tutto il mondo del grande dolore e sacrificio di “ecco cosa ho rinunciato per la Quaresima” potrebbe essere un po ‘ troppo. Ma ancora una volta, non sono sicuro che l’intento delle parole di Gesù sarebbe necessariamente in conflitto con un digiuno quaresimale. Gesù dice anche di pregare in un armadio, ma la maggior parte di noi sono molto contento di pregare in un servizio di culto pubblico. Pertanto, un digiuno che coincide con la Quaresima, anche se altri sanno che partecipate, non contraddice la Scrittura.

Sono fortunato ad avere un collega operaio alla Chiesa Battista di Graefenburg, il dottor Jay Padgett, che comprende e apprezza le varie stagioni cristiane. Ha pensato alla Quaresima e alla Pasqua da agosto. Forniremo diverse risorse e opportunità per la nostra gente a fare passi verso la croce durante i 40 giorni di Quaresima. E posso prometterti che il dottor Padgett non cantera ‘ l’Alleluia fino alla domenica della Resurrezione!

Potrei sbagliarmi, ma penso che i Battisti stiano arrivando sul calendario cristiano, anche a piccoli passi. Questa è una buona cosa.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.